header image
 

RIFLESSIONI SULLA POLITICA E IL “PD”.

Vi sono alcuni riflessioni che debbo fare sulla situazione del “Paese Italia” in questo frangente storico. Vi è in corso una “Crisi”: economica, culturale, spirituale! Premetto che sono contento di vivere in questo periodo storico, e sono sicuro che le generazioni future studieranno questo periodo di “crisi” intesa come transizione, cambiamento, stravolgimento degli equilibri degli ultimi dieci anni del secolo scorso!

Sono “molto” arrabbiato con i dirigenti politici che ci stanno guidando negli ultimi decenni. da tangentopoli a seguire!

Sento un senso di frustrazione perchè non riconosco a nessuno tra i politici la capacità di Visione d’insieme di ciò che sta avvenendo e dove stiamo andando. E come indicarci la Via che dobbiamo intraprendere;
qual’è la direzione giusta!

La cosa che mi angustia è la situazione Italiana. Il Parlamento, anzi la maggioranza che sostiene
il governo Berlusconi tiene in ostaggio al nazione e non cura in alcun modo gli interessi della colletività. della gente.

Ma ciò che mi preoccupa più di tutto è la contrapposizione tra le parti, la disgregazione sociale
e l’immobilismo che stà facendo danni.

L’opposizione dovrebbe “lavorare” nel parlamento e disgregare la “maggioranza”.

Questo rimprovero all’opposizione. Se non riesce in questo modo bisognane cessariamente fare come
nel nord Africa:. è necessario.
Antonino.

~ di Blog Admin on 5 Ottobre 2011. Tagged:

Una risposta to “RIFLESSIONI SULLA POLITICA E IL “PD”.”

  1. Concordo pienamente la profonda disamina provocatoria del blogger Antonino.